L’io e l’Altro – “Anima Migrante”

Ritorna la rassegna nazionale di psicodramma e sociodramma “L’io e l’altro” che dal 6 al 12 maggio vedrà psicodrammatisti di tutta Italia proporre workshop e sessioni tematiche sul grande tema psicodrammatico dell’Incontro. La parola chiave di quest’anno è Transiti, che come spiega a Torino Oggi Valeria Bianchi Mian che con Leonardo Seidita è l’ideatrice e…

Il rito e Capodanno

Ieri una persona mi ha mostrato un meme che illustra quanto il pianeta Terra sia fondamentalmente divertito dal nostro affannarci nei festeggiamenti di Capodanno, cosa che lui non comprende perché in fondo, ha giusto fatto una rivoluzione intorno al sole e ora riparte il girotondo. Beh, caro pianeta, i festeggiamenti di Capodanno, così come tutti…

“Davvero” Psicodramma Aperto a febbraio

Ero indecisa a quale canzone affidare il titolo della prossima sessione aperta di psicodramma.  (Lo sapete vero che ogni sessione aperta che organizzo ha il titolo di una canzone?) La sessione aperta di psicodramma è in sé un momento cruciale: il gruppo apre le porte e accoglie persone nuove che non si sa se resteranno…

Master su violenza e discriminazione di genere: “Il gioco dei ruoli e i ruoli del gioco”

L’operatore come la vittima, come il carnefice e come il testimone Ad aprile  prenderà avvio un Master su violenza e discriminazione di genere promosso dall’Istituto Miller di Firenze, un percorso professionalizzante per operatori del settore sanitario e sociale che sarà un aggiornamento sui nuovi modelli operativi e di intervento. Qui potete trovare il programma definitivo. Questo master è…

Finzione e umanità

Perché una sessione aperta sulla finzione? Perché spesso nella menzogna si ritrova già che si desidera e ho notato che nelle sessioni di psicodramma, nel fingere di essere un’altra persona spesso si ritrova la verità su se stessi. Dopodomani vi aspetto alla sessione aperta di Psicodramma presso l’Associazione PuntoUno in via Faruffini 6, dalle 20…

Fuori dal corpo

In questo periodo mi è capitato di riflettere sul fatto che tutte le attività che svolgo a livello professionale hanno un trait d’union importante: quello di spingere le persone ad abbandonare le proprie posizioni per andare ad osservare ciò che è l’essenza condivisa. Questo lo faccio in formazione quando con i gruppi di lavoro si…

Coppie 4.0 RitroviAMOci nella mente e nel corpo

Quando ho cominciato a lavorare ad Amori 4.0, l’iniziativa nazionale di stampo psicologico all’interno della quale ho potuto saggiare la grande onda del desiderio di parlare di amori di ogni tipo e di capirci qualcosa di più, ho subito pensato che mi sarebbe molto piaciuto dedicare un evento alle coppie. Perché ci ho lavorato tanto,…

L’anno che verrà, il presente che c’è già

Un occhio al passato e uno al futuro, ecco cosa succede a molti il 31 di dicembre di qualsiasi anno. Poveri e ricchi, maritati e single, figli e genitori, nonni e bisnonni, stacanovisti e disoccupati, in qualche modo tirano le somme, fanno i conti di quanto si è gioito, sofferto o (per i più materiali)…

Il gioco è una cosa seria

Detesto il termine “serious game” che da anni ammorba il mondo degli interventi in formazione. Da che mondo è mondo, i “game” sono sempre “serious”, nel senso che anche se non hanno per loro costruzione o obiettivo uno scopo educativo oltre che di intrattenimento, sono attività da prendere seriamente. Provate a giocare a briscola con…

Brigate Rosse, larp e giornalismo superficiale

In queste ultime ore ho assistito all’accanirsi di una manica di rappresentanti di pessimo giornalismo contro i partecipanti e gli organizzatori di un larp, “Ultimo Covo”, il cui tema era il terrorismo e la vita nell’Italia del 1981, un evento organizzato dal collettivo Terre Spezzate. L’accusa che viene mossa è quella di superficialità e inopportunità di “giocare”…